Ristrutturazione a prezzo fisso

Ristrutturazione con unione di due appartamenti, a prezzo fisso, particolare del battiscopa in legno e del pavimento a spina

Ristrutturazione con unione di due appartamenti, a prezzo fisso, stabilito al momento dell’affidamento dell’incarico.

Ristrutturazione a prezzo fisso con unione di due appartamenti - pianta

L’intervento ha prodotto l’unione di due appartamenti in uno più grande, ricavando una  zona giorno composta da ampia sala da pranzo e soggiorno, cucina abitabile, studio e bagno; La  zona notte è composta dalla camera matrimoniale dotata di guardaroba e servizio, oltre alle altre  camere e bagno di zona notte.

L’intervento ha comportato il rifacimento di tutto il pavimento, massetto e sottofondo, gli impianti esistenti e diverse pareti interne.

[gdl_gallery title=”ristrutturazione-prezzo-fisso” width=”140″ height=”140″ ]

Tutti gli impianti sono stati sostituiti: la caldaia  con una a condensazione del tipo Immergas Hercules condensing ;  Sostituiti pure l’impianto di distribuzione,  di emissione  e di regolazione del calore,  l’impianto idrico e di scarico, quello elettrico, telefonico, ADSL, televisivo,  satellitare, citofonico e quello d’aspirazione (centralizzato).

L’impianto di depurazione dell’acqua è collegato ad un rubinetto a tre vie, posto in cucina, che eroga l’acqua calda, la fredda e quella depurata. E’ stato realizzato anche un collegamento che consente di inviare direttamente al locale lavanderia, nella cesta del bucato, i panni da lavare.

Il pavimento è stato finito con legno massello da 15 mm , posato a spina “alla francese”. I posatori del pavimento, per raccordate una differenza di altezza di 5 cm, hanno ben risolto una piccola rampa ed uno scalino in corrispondenza di una porta di servizio.

[gdl_gallery title=”ristrutturazione appartamento” width=”140″ height=”140″ ]

Sono stati rifatti i bagni, sostituiti i sanitari, le pavimentazioni, e le tinteggiature delle pareti interne ed esterne.

[gdl_gallery title=”ristrutturazione-cucina” width=”140″ height=”140″ ]

E’ stata realizzata una nuova cucina con piano in “corian” e piastre ad induzione.

Alcune finestre esterne sono  state trasformate in porte finestre, con un grande vantaggio per la qualità e la  luminosità degli ambienti interni. Sono stati eliminati i cassonetti delle vecchie tapparelle, sostituite da più performanti persiane blindate in classe anti-effrazione “3” . I vecchi infissi sono stati sostituiti con nuovi con migliori prestazioni termiche, acustiche e di tenuta , con trasmittanza media pari a circa 1.20 W/mqK tali da poter accedere alla detrazione fiscale del 65% in dieci anni.

[gdl_gallery title=”ristrutturazione-esterni” width=”140″ height=”140″ ]

La Ristrutturazione con unione di due appartamenti, a prezzo fisso,  indicatoci dalla Committenza  al momento dell’affidamento dell’incarico. Rispettare il budget definito ed assecondare le altre richieste della committenza, ha comportato naturalmente un lavoro di accurata analisi e preventivazione con la  valutazione di numerosi prodotti , diverse  tecnologie e relativi preventivi proposti dalle diverse ditte.

Per raggiungere questo obbiettivo, abbiamo potuto contare sulla costante disponibilità da parte della committenza per le ricerca del miglior punto di equilibrio tra le diverse esigenze e sulla collaborazione delle imprese artigiane che poi hanno eseguito l’opera:

 

Opere edili e tinteggiature: 2MC srl del Geom. Salvatore Maio

Impianto idro termo sanitario: Idromax di Massimo Cappella

Impianti elettrici: Luma System s.r.l.

Pavimento in legno: Pavinlegno s.r.l.

Senza-titolo-2

Sanitari e ceramiche: Cambielli Arredo bagno

logo-cambielli_

Infissi esterni: Infistil s.r.l.

logo-infistil_

Persiane blindate: Faenza infissi s.r.l.

logo-faenza__

Arredamento cucina e guardaroba: Cecchetti Arredamenti s.r.l.

logo cecchetti

 

Mutuo erogato da Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni

logo

 

Villa bifamiliare in classe A – S5

Progetto per la realizzazione di villa bifamiliare in classe A , Santarcangelo di Romagna, nell’entroterra della Riviera Riminese.

santarcangelo

La villa bifamiliare è stata realizzata nella lottizzazione con accesso privato da via Pascoli

Santarcangelo di Romagna Lottizzazione accesso privato, Appartamento in villa quadrifamiliare

Posizione della villa nell’ambito della lottizzazione

Villa bifamiliare in classe A - Santarcangelo di Romagna

 

L’edificio si sviluppa su due piani fuori terra , piano terra e sotto tetto, con interrato ad uso autorimessa accessibile da rampa comune.

Le sistemazioni a terra sono risolte con ampio giardino a sud e lastricato solare a nord, gli accessi carrabili ai garage del piano terra sono autonomi.

Villa bifamiliare in classe A Santarcangelo di Romagna

Il prospetto principale della Villa bifamiliare in classe A , quello con le aperture più grandi è orientato a sud per massimizzare gli apporti solari gratuiti invernali, e facilmente controllare gli apporti termici estivi.

Gli appartamenti sono dotati di pannelli solari termici e fotovoltaici (3Kw), con di generatore di calore autonomo ad alta efficienza, di ultima generazione, come richiesto dalla vigente recente normativa in materia.

E’ prevista la possibilità di aumentare la dotazione di pannelli fotovoltaici fino ai 3kWp.

Le pareti sono realizzate in muratura pesante, con sistema d’isolamento termico a cappotto. Gli appartamenti sono isolati termicamente dal piano interrato , il sistema di emissione del riscaldamento è radiante a pavimento. Sono corretti i ponti termici degli aggetti e le banchine sono isolate termicamente. La copertura è pesante con isolamento esterno.

Villa bifamiliare in classe A : L’insieme di queste scelta consentono un ottimo comfort sia invernale che estivo e bassi costi energetici di esercizio.

[gdl_gallery title=”villa-bifamiliare-in-classe” width=”140″ height=”140″ ]

Alcune immagini dell’edificio in corso di costruzione:

[gdl_gallery title=”cantiere-villa-bifamiliare-in-classe-a” width=”140″ height=”140″ ]

Link al modello 3d

Vedi progetto su archilovers

Edificio quadri familiare in classe energetica A – S1c

Edificio quadri familiare in classe A : Progetto per la realizzazione di edificio quadrifamiliare in classe “A” a Santarcangelo di Romagna (RN).

L’edificio è collocato in una lottizzazione, della quale sono già stati realizzati 3 edifici, con accesso privato  da via Pascoli.

Santarcangelo di Romagna Lottizzazione accesso privato, Appartamento in villa quadrifamiliare

Individuazione della Lottizzazione rispetto al centro città.

Santarcangelo di Romagna Lottizzazione accesso privato, Appartamento in villa quadrifamiliare

Individuazione dell’edificio nella lottizzazione.

 

L’edificio si trova a ridosso dell’area a parco, quindi beneficia di una buona privacy.

[gdl_gallery title=”4-appartamenti-villa-classe” width=”140″ height=”140″ ]

L’edificio per 4 appartamenti in villa classe A, si sviluppa su 2 piani fuori terra ed uno interrato per i garage. I due appartamenti posti al piano terra, hanno accesso indipendente e garage al piano, con accesso dal retro, agli appartamenti del piano primo sono assegnati i garage al piano interrato, raggiungibili attraverso la scala interna.

I due appartamenti posti al piano primo hanno una porzione a copertura piana ed una a due falde. La finitura interna del tetto è in legno a vista.

Tutti gli appartamenti sono dotati di pannelli solari termici e fotovoltaici, con sistema di riscaldamento autonomo. Grazie all’ampia copertura piana, è prevista la possibilità di aumentare la dotazione di pannelli fotovoltaici.

Le pareti sono realizzate in muratura pesante, con sistema d’isolamento termico a cappotto. Gli appartamenti al piano terra sono isolati termicamente da piano interrato , il sistema di riscaldamento è radiante a pavimento. Sono corretti i ponti termici degli aggetti e le banchine sono isolate termicamente. La copertura è pesante con isolamento in XPS.

L’insieme di queste scelta consentono un buon comfort sia invernale che estivo, e bassi costi energetici ai 4 appartamenti in villa classe A.

[gdl_gallery title=”villa-quadrifamiliare-in-classe-a-ultimazione-delle-opere” width=”140″ height=”140″ ]

Aggiornamento agosto 2015: L’edificio è stato ultimato.

Tutti i quattro appartamenti sono stati venduti, il prossimo edificio in costruzione nella lottizzazione è la villa bifamiliare in classe energetica “A”.

Link al relativo articolo.

 

 

Progetto di Villa monofamiliare in classe A

Il progetto di Villa in classe A  –  concept –  Edilizia residenziale

Il progetto di questa villa monofamiliare, si pone come obiettivo energetico la classe A, secondo i parametri della Regione Emilia Romagna.

La forma compatta (quindi con un buon rapporto S/V), l’ottimo isolamento termico con l’attenta risoluzione dei ponti termici, oltre ad un consistente sfruttamento degli apporti solari, e la riduzione delle aperture a nord, rappresentano le principali linee guida del progetto. Un’adeguata superficie di pannelli solari termici e fotovoltaici, completano la dotazione energetica.

In dettaglio, l’edificio si sviluppa su tre piani, al piano terra la zona giorno con ingresso, cucina, pranzo e soggiorno, con una soluzione open space, una camera da letto matrimoniale ed il servizio, il garage per due auto; Al piano superiore altre camere da letto, ed un sottotetto abitabile, con ampi terrazzi sul fronte sud e nord, da cui si accede al terrazzo di copertura, nel quale è proposta una vasca con idromassaggio, a filo con il pavimento; Nel piano interrato  la taverna, la lavanderia , i locali di servizio e, in corrispondenza del garage ( locale non riscaldato), la cantina per i vini.

La zona giorno è caratterizzata da grandi vetrate esposte a sud, quelle della cucina sono protette dall’aggetto del terrazzo superiore, quelle del soggiorno sono protette da un frangisole a lamelle orientabili; queste sono regolate in modo da dosare l’ingresso della luce naturale , che viene  riflessa a soffitto,  nei mesi caldi . Nei mesi freddi i raggi del sole scaldano direttamente i locali esposti.

Dal punto di vista impiantistico, è previsto un sistema di riscaldamento radiante a bassa inerzia termica per poter interagire prontamente con i previsti apporti solari, ed il sistema di ventilazione meccanica con recupero di calore, al fine di aumentare le prestazioni energetiche e, sopratutto aumentare il comfort. Il sistema di VMC consente di ricambiare costantemente l’aria (eventualmente eliminando anche i pollini) senza sprecare energia. Una domotica “amichevole” consente di gestire le  regolazioni climatiche e la sicurezza.

L’intervento

[gdl_gallery title=”Villa monofamiliare 2″ width=”140″ height=”140″ ]

Progetto ampliamento in classe A

Il titolo progetto ampliamento classe A sintetizza  il progetto esecutivo per ampliamento di edificio bifamiliare, con la realizzazione di una terza unità immobiliare in classe energetica A secondo i parametri della regione Emilia Romagna.

Il committente, una famiglia composta da 3 persone, aveva piacere di poter realizzare una loro nuova abitazione nel lotto di terreno di proprietà della famiglia, vicino alla casa dei genitori. Trattandosi di un lotto nelle vicinanze di un corso d’acqua, oltre ai consueti vincoli edilizi ed urbanistici, vi erano anche delle ulteriori  limitazioni, che prevedevano, tra l’altro, il parere da parte della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici.

L’edificio d’ampliamento è caratterizzato dalla forma compatta e regolare, presenta degli incavi evidenziati dall’utilizzo di rivestimento di tavole in legno naturale non trattato, lo stesso materiale che definisce la parte centrale del prospetto ovest. Gli scuri di finestre e portefinestre sono realizzati nello stesso materiale, all’apertura svelano le aperture verso l’esterno.

Al piano terra la zona giorno è composta da ingresso, cucina abitabile, soggiorno e bagno. Il locale tecnico è ricavato in una porzione del sottoscala con altezza adeguata.

Al primo piano  si trova la camera matrimoniale con una stanza guardaroba, la seconda camera ed il bagno.

In copertura i pannelli solari termici e fotovoltaici.

Considerato che l’edificio è progettato per il clima della provincia di Rimini, oltre ad un consistente isolamento termico (con la relativa correzione dei ponti termici), sono state proposte murature e solai di copertura con elevata massa, al fine di contribuire attraverso l’inerzia termica, al benessere estivo.

Un sistema di schermatura solare sarà in grado di proteggere le aperture del prospetto Ovest dall’irraggiamento solare nei mesi estivi.

Il progetto ampliamento classe b, non è ancora stato realizzato e siamo attualmente in attesa di cominciare i lavori.

[gdl_gallery title=”Progetto esecutivo nuova unita immobiliare” width=”140″ height=”140″ ]

Nel 2011 CMR Engineers Ltd ha realizzato una parete simile in Nuova Zelanda.

Questo è un prodotto industriale adatto a realizzare un sistema di oscuramento integrato nella specchiatura con finitura in legno faccia a vista.

Capannone per azienda agricola biologica

Progetto di un Capannone per azienda agricola biologica.

[gdl_gallery title=”capannone-azienda-agricola-biologica” width=”140″ height=”140″ ]

L’edificio sarà realizzato su fondazione a platea continua con pali di fondazione, murature perimetrali del piano interrato in cemento armato, primo solaio con lastre tipo “Predalles” e struttura in elevazione con telaio in cemento armato. La copertura sarà eseguita con solaio in laterocemento. Le pareti di tamponamento esterne saranno realizzate con muratura eseguita in opera.

Per questo Capannone per azienda agricola biologica è prevista la realizzazione di un sistema a pannelli fotovoltaici per le necessità energetiche dell’azienda agricola, che sarà comunque connessa alla rete.

Il tetto è a due falde rettangolari, a padiglione, la pendenza è compresa tra il 20 ed il 40%, il manto di copertura sarà in coppi  di colore rosso mattone; le murature esterne saranno intonacate con intonaco di malta bastarda tinteggiato, con pittura di tipo opaco di colore mattone.  La struttura del porticato sarà intonacata con malta bastarda e tinteggiata come il resto del fabbricato.

Gli sporti di gronda del tetto  saranno intonacati con malta bastarda e tinteggiati.

Gli infissi saranno in legno, così come gli sportelloni esterni a protezione degli ingressi.  Gronde e pluviali saranno in rame. Il portone carrabile sarà realizzato in metallo zincato e verniciato.

La sola area carrabile e la stradina di accesso al piano interrato, sarà finita in stabilizzato rullato, le altre aree che non saranno coltivate, rimarranno a verde.

Non risulta presente nelle vicinanze la rete per lo smaltimento delle acque fognarie, per cui verrà realizzato un sistema che manterrà separate le acque bianche da quelle nere; le prime saranno raccolte dai pluviali della copertura del capannone per poi essere condotte, tramite una tubazione in PVC da 160mm, al lago di accumulo. Le acque nere, che raccoglieranno i due wc (uno sito al piano interrato e l’altro al piano terra), verranno pre-trattate in una vasca tipo Imhoff, della capacità di 8 abitanti equivalenti, e poi recapitate ad un sistema di sub irrigazione.

 

 

 

Nuova zona Artigianale

Nuova zona artigianale, località San Daniele, Abano Terme PD. Progetto urbanistico e progetto dell’abaco architettonico.

La nuova zona artigianale di Abano Terme sorge su di un´area di circa 200.000 mq (di cui solo 39.500 mq di superficie coperta, 33.000 mq di parco, 7.000 mq di parcheggio).

La particolare ubicazione dell’insediamento produttivo ai piedi del colle San Daniele, in un contesto ambientale delicato, ha posto una complessa sequenza di problematiche in gran parte superate attraverso una proposta formale ed architettonica che ha coniugato il rispetto dei luoghi e della tradizione con l’esigenza di una cittadella della produzione artigianale.

Per questo motivo è stato redatto un’abaco di soluzioni progettuali che consentisse la lettura unitaria all’interno di un complesso con molti edifici , con esigenze diverse, da realizzare in tempi diversi. Il risultato è una qualità architettonica non comune per questa tipologia di fabbricati.

[gdl_gallery title=”nuova-zona-artigianale-abano2″ width=”140″ height=”140″ ]

La dimensione dei fabbricati, ed il conseguente  impatto nel tessuto urbano circostante, ci ha fatto agire anche sui manti di copertura, tramite ghiaini colorati, riproponendo la metrica dell’ordinamento fondiario per ricomporre anche nella vista dall’alto la trama del tessuto rurale ;

Il progetto è stato realizzato con il nostro precedente studio di Mestre Architetti Associati Cattaruzza Nanni, in collaborazione con lo studio dell’Ing. Silvio Montin (ora RPPV Associati di Abano Terme, che ringraziamo per alcune immagini fornite).

[gdl_gallery title=”centro-artigianale-abano” width=”140″ height=”140″ ]

 

 

Uffici e showroom

Progetto per la realizzazione di Uffici e showroom in un capannone industriale.

La soluzione proposta prevede uno showroom su due livelli, con un’ampio spazio a doppia altezza, uffici con soluzione open space con grandi tavoli divisi per gruppi di lavoro ed uffici chiusi per i dirigenti e sale riunioni. Il magazzino occupa una ampia zona a parte, in cui è stata ricavata un’area per attività di R&D,

Il collegamento tra gli spazi è realizzato mediante un corridoio, il cui percorso è scandito da colonne metalliche, tinte con vernice ferromicacea nera. Nel controsoffitto del corridoio, sono collocate le dorsali degli impianti elettrici e termici, oltre al sistema di fan coil per il condizionamento dell’aria, ed il proprio sistema di illuminazione. Gli impianti di mandata di aria primaria sono a vista, mentre il recupero avviene attraverso apposite prese ricavate nel sistema del corridoio. Gli archivi sono ricavati a ridosso del corridoio, assegnando un locale per ciascun gruppo di lavoro.

[gdl_gallery title=”uffici” width=”140″ height=”140″ ]

Le postazioni di lavoro sono state ricavate con una soluzione open space: grandi tavoli aggregano i gruppi di lavoro, mentre alcune attività che hanno maggiore bisogno di riservatezza, sono chiuse da pareti vetrate. La presenza di una rampa carrabile di accesso al piano superiore, ha caratterizzato il piano inclinato del soffitto, che è stato debitamente isolato termicamente. Una superficie trasparente opaca, realizzata con lastre piane estruse in policarbonato, si affaccia sul locale open space, illuminando lo spazio retrostante.

Una superficie trasparente opaca, realizzata con lastre piane estruse in policarbonato, si affaccia sul locale open space, illuminando lo spazio retrostante. In corrispondenza delle scale, il sistema si inclina secondo l’andamento della rampa.

I bagni del piano terra non hanno finestre, per accentuare il contrasto luminoso realizzato utilizzando delle lampade algene puntate sulle ceramiche bianche, sono state scelte delle piastrelle in gres di tinta scura.

Le strutture portanti dello show room, sono realizzate in acciaio, i parapetto realizzati con corrimano in ferro e corde in acciaio. Per sostenere la trazione delle corde, i terminali sono stati rafforzati.

Lo show room è realizzato in un grande spazio aperto su due livelli, illuminato da una grande vetrata a tutta altezza.

[gdl_gallery title=”show-room” width=”140″ height=”140″ ]

 

 

Mobile porta stereo

Questo mobile , di evidente derivazione dal nostro PC, è una consolle musicale nella quale riporre e gestire i CD ed il lettore musicale, con incorporato sistema di diffusione musicale .

[gdl_gallery title=”mobile-porta-stereo” width=”140″ height=”140″ ]